Il mio irrinunciabile giorno in asilo

Il mio irrinunciabile giorno in asilo

Enrica racconta il suo incontro con l’Associazione Oasis

In questi giorni ho letto tante testimonianze sul volontariato in Oasis e quindi eccomi qui per raccontarvi come anch’io ho incontrato questa meravigliosa realtà.

Ad indirizzarmi verso Oasis è stata mia figlia che, ormai cinque anni fa, durante il primo anno di fisioterapia ha fatto tirocinio presso il nido Oasis Mascherona e subito mi ha detto che quello sarebbe stato un posto adatto a me.

In quel periodo stavo attraversando un momento di grande tristezza: per motivi di salute avevo dovuto abbandonare il lavoro e mi ritrovavo con tanto tempo libero da riempire, ho deciso quindi di telefonare in asilo e di propormi come volontaria.

Cecilia, la responsabile dei volontari di allora, mi ha accolta con grande gentilezza e, dopo un periodo di prova, sono stata promossa a “volontaria ufficiale”.

Non potrei più farne a meno!

La meraviglia dei piccoli che accolgono il tuo ingresso con grandi sorrisi, le loro manine che stringono la tua per portarti a giocare con loro, a vedere i disegni e i lavori fatti, le parole buffe, le situazioni divertenti, i giochi speciali che fanno con te, i loro piccoli, grandi progressi…

Non potrei più pensare alla settimana senza il mio irrinunciabile giorno in asilo: io aiuto le maestre, ma quello che ricevo in cambio è ben di più, la felicità nel sentirmi utile, apprezzata e un po’ coccolata dai “miei” bimbi non ha prezzo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *